Odontoiatria

Sbiancamento dentale domiciliare

Avere un bel sorriso, a qualsiasi età, è sinonimo di benessere. I denti sono la cornice del nostro volto!

Fondamentale è l’importanza che si dà all’igiene orale quotidiana e soprattutto ai trattamenti estetici, fatti periodicamente a livello domiciliare o in uno studio dentistico. Fare uno sbiancamento domiciliare ti permette di ridare la giusta cromia alla dentina. È un processo chimico di ossidoriduzione molto conosciuto in ambito odontoiatrico. Consiste nell’uso di particolari sostanze, come l’ossido di idrogeno o perossido di carbammide, in grado di penetrare negli strati dentinali e schiarire la colorazione giallastra, che assume la dentina negli anni. È una tecnica che può essere tranquillamente eseguita sia in studio che a livello domiciliare.
Per lo sbiancamento domiciliare ci sono tre eventuali condizioni:

  1. È possibile comprare autonomamente il prodotto sbiancante ed eseguirlo in piena libertà a casa;
  2. È possibile comprare il prodotto presso il proprio studio dentistico di riferimento, ed applicarlo a casa, in base alle raccomandazioni dello specialista;
  3. È possibile comprare il prodotto presso lo studio dentistico, ma il trattamento viene poi effettuato con apposite mascherine realizzate in laboratorio dal dentista, su misura del paziente stesso.

 

Lo sbiancamento è sicuro?

Lo sbiancamento dentale è un trattamento estetico molto efficace. Prima di eseguire uno sbiancamento è sempre bene valutare attentamente lo stato di salute delle gengive, della mucosa orale e dei tessuti duri dentinali. Se c’è eventualmente la presenza di otturazioni, è importante controllare che siano integre, per evitare infiltrazioni durante il trattamento. Quindi è, a dir poco, fondamentale una fase di pre-trattamento, per evitare qualsiasi tipo di danno alle mucose e ai denti.

 

Cosa succede se ingerisco il gel?

Spesso può succedere che una minima quantità di gel fuoriesca dalla mascherina; questo non deve creare alcun motivo di allarme al paziente. Infatti il gel usato durante lo sbiancamento dentale è una sostanza trasparente e densa contenente perossido di carbammide che si scinde a contatto con la saliva. Il Perossido di Carbammide è composto da perossido di Idrogeno e Urea. L’unico effetto collaterale che può verificarsi, riguarda la possibile irritazione gengivale dovuta ad un’ipersensibilità delle mucose, effetto che termina dopo pochi minuti dalla fine del trattamento stesso. Lo smalto e la dentina sono permeabili a questa sostanza chimica e quindi il trattamento avviene all’interno del dente, eliminando quelle particolari macchie, resistenti a qualsiasi tipo di spazzolamento esterno.

 

Quanto dura effetto sbiancamento?

I fattori che possono condizionare la durata del trattamento riguardano i diversi stili di vita, che una persona può avere: il fumo, l’utilizzo di particolari medicinali (tetracicline) e l’uso di alimenti come il vino rosso, i mirtilli, gli spinaci, il caffè ecc. che possono alterare la cromia dei denti. È fondamentale eseguire un’adeguata igiene orale ed un controllo odontoiatrico almeno ogni 3 mesi, per avere il cavo orale sempre in perfetto stato di salute.  L’effetto sbiancante può essere ripetuto ogni 2, massimo 3 anni. Dopo il trattamento, per almeno 48 ore, è bene non fare uso di alimenti iperpigmentati, agrumi e bevande acide (aceto, coca-cola ecc.)

 

Tutti i denti si possono sbiancare?

Spesso se i denti hanno venature tendenti al viola o sono troppo grigi, c’è il rischio che il trattamento non riesca a dare i risultati attesi. Le colorazioni che, di solito, hanno un risultato ottimale sono quelle tendenti al giallo. Quindi il risultato varia molto in base alla corposità dello smalto e alla cromia della dentina.

 

Quanto dura il trattamento?

Lo sbiancamento dentale domiciliare è un trattamento che può durare per circa 14/15 giorni al massimo. La durata dipende dalla percentuale di sostanza sbiancante usata. Più è elevata la percentuale dello sbiancante, e più è ridotta la durata del trattamento. Di solito se viene scelto l’uso delle mascherine, il paziente, durante i 15 giorni, deve applicare sui propri denti, per almeno 2 ore al giorno, questi appositi strumenti ripieni di gel. Le mascherine, costruite su misura per ogni paziente, sono realizzate con una resina termoplastica. Si tratta di un materiale morbido, durevole nel tempo, biocompatibile ed innocuo per la propria salute.

Standardizzare la reale durata dell’effetto sbiancante è impossibile, perché può variare dai 6 mesi ai 3 anni.

Una buona riuscita del trattamento dipende principalmente da come il paziente riesce ad eseguire le raccomandazioni fatte dallo specialista. Per qualsiasi tipo di dubbio è sempre bene chiedere informazioni al proprio dentista, che saprà rassicurarvi e risolvere ogni possibile problema.

 


Ambiti operativi

Studio Dentistico Dr. Alessandro Palumbo
Pescara (Pescara)

declino responsabilità | privacy

Albo degli Odontoiatri della provincia di Pescara, N. 4
Partita Iva 01141280683

 

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita medica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà del Dr. Alessandro Palumbo

www.dentisti-italia.it